Escursionismo in Liguria: le schede dei monti

HOMEPAGE ESCURSIONISMO IN LIGURIA

Argentea m. 1082

Sugli itinerari descritti l'autore ha cercato di essere preciso per quanto possibile. Tuttavia non si assume alcuna responsabilità e raccomanda la consultazione delle carte escursionistiche.
Per queste escursioni si consiglia la CARTA DEI SENTIERI E DEI RIFUGI N.16 - GENOVA VARAZZE OVADA - ISTITUTO GEOGRAFICO CENTRALE

Gli itinerari e le cartine

VARA INFERIORE (672) - MONTE ARGENTEA (1082)

Tempo di salita: ore 2.45
Tempo totale: ore 5
Segnavia: quadrato giallo



Partenza dalla piazza della chiesa (672) - strada comunale per il Dano - ponte sul Fiume Orba (635) - Casa Bucastrella (750) - rotabile sterrata Tenuta Bucastrella - conca del Rio di Custi - Passo Pian di Lerca (1034) - Rifugio Argentea (Cima Pian di Lerca, 1090) - pendici nord Monte Argentea - Monte Argentea (1082)


PASSO DEL FAIALLO (1061) - MONTE ARGENTEA (1082)

Tempo di salita: ore 1.30
Tempo totale: ore 3
Segnavia: Alta Via dei Monti Liguri dal Passo del Faiallo al Rifugio Argentea (Cima Pian di Lerca); quadrato giallo e triangolo rosso dal Rifugio Argentea (Cima Pian di Lerca) al Monte Argentea



Partenza dal Passo del Faiallo (1061) - Rifugio Albergo "La nuvola sul mare" - Casa Tassara (1002) - Passo Vaccaria (1115) - pendici sud Rocca Vaccaria - Rifugio Argentea (Cima Pian di Lerca, 1090) - pendici nord Monte Argentea - Monte Argentea (1082)


ARENZANO (15) - MONTE ARGENTEA (1082)

Tempo di salita: ore 4
Tempo totale: ore 7
Segnavia: triangolo rosso



Partenza dalla stazione ferroviaria (15) - Via Terralba - Chiesa di Terralba - Via Val Lerone - Rio Lissolo - ponte sul Torrente Lerone - Case Campo (133) - Vallone del Rio di Lerca - pendici ovest Rocca Turchina - Casa Segage (560) - pendici ovest Rocca Negra - Passo del Fò sul Rio Argentea (689) - Rifugio Padre Rino (903) - Passo Pian di Lerca (1034) - Rifugio Argentea (Cima Pian di Lerca, 1090) - pendici nord Monte Argentea - Monte Argentea (1082)
 
Le immagini
Il mare dal Rifugio Argentea a Cima Pian di Lerca - 30 dicembre 2004
La Madonnina in vetta all'Argentea - 30 dicembre 2004
Il Rama e l'Argentea fotografati dalle Rocche di Vatterasca - 9 febbraio 2006
Il riparo di Cima del Pozzo sull'Alta Via dei Monti Liguri - 25 agosto 2007
La Casa Carbunea (ex-casa della Milizia Forestale) alle pendici nord del Monte Rama - 20 marzo 2008
L'Argentea vista dal sentiero di mezzacosta (segnavia A rossa) tra la casa Carbunea ed il Rifugio Padre Rino - 20 marzo 2008
Un "fiume di pietre" nel Vallone del Rio di Lerca, tra il Rama e l'Argentea. Qui, durante il Quaternario, le glaciazioni non hanno dato origine ai grandi ghiacciai dei quali sono visibili le tracce nelle vallate alpine e sulle montagne più alte dell'Appennino. Tuttavia brevi o lunghe alternanze di gelo e disgelo hanno lasciato questi fiumi di pietre (block streams). L'azione di disgregazione del gelo ha infatti prodotto grossi massi che si sono poi trovati adagiati sul terreno gelato (permafrost): questo, agendo da lubrificante, li ha trasportati per brevi tratti convogliandoli in distese simili a fiumi - 20 marzo 2008
Il Rifugio Padre Rino, o Casa Leveasso, situato alle pendici occidentali del Monte Argentea nel Vallone del Rio di Lerca: è raggiungibile seguendo l'itinerario che sale da Arenzano (segnavia triangolo rosso) - 20 marzo 2008
Il Rifugio Padre Rino - 20 marzo 2008
Sulla mulattiera segnata con una A rossa in campo bianco: questo lungo itinerario disegna un grande arco tra la Cappella di Sant'Anna di Lerca e il Santuario di Nostra Signora delle Olivete ad Arenzano percorrendo a mezzacosta i versanti meridionali dei monti Rama, Argentea, Vaccaria e Tardìa - 20 marzo 2008
L'itinerario con la A rossa conta ben 23 km di sviluppo: senza toccare alcuna cima collega la Cappella di Sant'Anna di Lerca al Santuario della Santissima Annunziata delle Olivete ad Arenzano - 20 marzo 2008
Uno scorcio suggestivo di un tratto di mulattiera su cui passa l'itinerario della A rossa - 20 marzo 2008
Sulle alture di Arenzano - 20 marzo 2008
Il Rifugio Argentea a Cima Pian di Lerca incorniciato in un ambiente unico di neve e galaverna. Dietro il rifugio il mare - 30 dicembre 2008
Il Monte Argentea dall'omonimo rifugio. Un raggio di sole filtra tra le nubi e si riflette sul mare cupo - 30 dicembre 2008
Tra i pini ghiacciati di Cima Pian di Lerca si intravede il Monte Rama - 30 dicembre 2008
Alberi carichi di neve e ghiaccio incorniciano il Monte Rama che spunta appena - 30 dicembre 2008
Alberi di cristallo a Cima Pian di Lerca - 30 dicembre 2008
Il Rifugio Cà de Gava poco sotto l'omonimo passo - 11 marzo 2010
Panorama verso il mare dal sentiero che dal passo della Gava sale verso l'Argentea - 11 marzo 2010
La cima dell'Argentea e il mare dal Rifugio Argentea a Cima Pian di Lerca - 11 marzo 2010
Il Rama, che si protende verso la costa, fotografato dalla Cima Pian di Lerca - 11 marzo 2010
Ambiente incantato a Cima Pian di Lerca dopo una copiosa nevicata - 11 marzo 2010
Come in un dipinto: il Rifugio Argentea incorniciato dagli alberi carichi di neve e ghiaccio - 11 marzo 2010
Alberi che sembrano sculture sull'Alta Via a Cima Pian di Lerca - 11 marzo 2010
Paline segnaletiche al Passo Pian di Lerca - 11 marzo 2010
ll Rifugio Padre Rino dopo una nevicata - 11 marzo 2010

L'Argentea spunta tra gli alberi poco sotto il Rifugio Padre Rino - 11 marzo 2010

Il Monte Rama fotografato dal sentiero che dal Rifugio Padre Rino scende ad Arenzano - 11 marzo 2010
Chiazze di neve sui prati intorno a Casa Segage - 11 marzo 2010
Tra rami di ghiaccio e vapori di nebbie, vista sul mare dalla Cima Pian di Lerca (foto di Claudio Bertolini) - 11 marzo 2010
Salendo da Vara Inferiore all'Argentea: all'orizzonte, appena visibili, spuntano le Alpi - 16 maggio 2010
Sentiero nella faggeta tra Vara Inferiore e il Monte Argentea - 16 maggio 2010
Paline segnaletiche al Passo Pian di Lerca, crocevia di diversi itinerari. Nelle vicinanze sorgono alcuni rifugi. Se si segue l'Alta Via verso sinistra (est) si raggiunge in breve il Rifugio Argentea; verso destra (ovest) si raggiunge invece il riparo di Cima del Pozzo; infine, scendendo verso il mare, si incontra il Rifugio Padre Rino - 16 maggio 2010
Erica fiorita e il mare come sfondo a Cima Pian di Lerca - 16 maggio 2010
Il selvaggio Vallone del Rio di Lerca e, sullo sfondo, la costa fino a Capo Noli - 16 maggio 2010
Il Rifugio Argentea a Cima Pian di Lerca. Dopo tanta neve e tanta pioggia l'erba è verdissima - 16 maggio 2010
A Cima Pian di Lerca: dietro il tabellone spunta la Rocca Vaccaria - 16 maggio 2010
Il Rifugio Argentea sul lato che guarda il mare. Peccato che la centralina della webcam (in primo piano) non abbia in pratica mai funzionato. Il rifugio è chiuso mentre rimane sempre aperto un locale invernale - 16 maggio 2010
Le vaste praterie del crinale fotografate dalla Rocca Vaccaria - 16 maggio 2010
Sull'Alta Via tra il Piano del Bric Damè e la Cima del Pozzo - 27 dicembre 2010
Sull'Alta Via tra il Piano del Bric Damè e la Cima del Pozzo - 27 dicembre 2010
Il riparo di Cima del Pozzo sull'Alta Via - 27 dicembre 2010
Il Monte Rama dalla Cima del Pozzo - 27 dicembre 2010
La Madonnina sul grande masso a lato del riparo di Cima del Pozzo. La storia del riparo di Cima del Pozzo nasce dall'idea di quattro valligiani dell'Orba che hanno voluto una Madonna che "guardasse" la loro valle. Tutte le altre Madonnine (Argentea, Rocca Vaccaria, Reixa) sono rivolte infatti verso il mare. Hanno lavorato sodo per realizzare questa idea, addirittura allestendo un tracciato nel bosco per permettere al trattore di raggiungere il posto, spostando a mano enormi massi. Dopo un periodo durante il quale hanno ottenuto aiuto da alcuni compaesani, il progetto e la realizzazione dell'opera sono passati alle sedi istituzionali e della storia dei quattro valigiani non è rimasta traccia - 27 dicembre 2010
Il riparo di Cima del Pozzo - 27 dicembre 2010
Giochi di neve sugli aghi dei pini a Cima del Pozzo. Sullo sfondo il mare - 27 dicembre 2010
Il mare e il Monte Rama dalla Cima del Pozzo - 27 dicembre 2010
Panorama dalla Cima del Pozzo verso levante. Da sinistra a destra si riconoscono il Reixa, la Rocca Vaccaria, la Cima Pian di Lerca e l'Argentea - 27 dicembre 2010
Il mare fotografato dall'Alta Via in una splendida giornata invernale. A sinistra il Monte Argentea - 27 dicembre 2010
Sull'Alta Via tra la Cima del Pozzo ed il Passo Pian di Lerca - 27 dicembre 2010
Salendo alla Cima Pian di Lerca lungo il sentiero dell'Alta Via - 27 dicembre 2010
Il Passo Pian di Lerca - 27 dicembre 2010
Sculture di ghiaccio al Passo Pian di Lerca - 27 dicembre 2010
Faggio carico di neve e di galaverna tra il Passo Pian di Lerca e la strada della Bucastrella - 27 dicembre 2010
Il vecchio alpeggio ormai abbandonato tra il Passo Pian di Lerca e la strada della Bucastrella. Qui un tempo pascolavano le mucche - 27 dicembre 2010
L'Argentea e il Rama dalla Cima Pian di Lerca - 10 novembre 2011
Il Rifugio Argentea a Cima Pian di Lerca. Come si può osservare il tetto ha subito danni ingenti: le lose in pietra sono scivolate lasciandolo privo di buona parte della copertura (foto di Bruno Canever) - 10 novembre 2011
Il Rifugio Padre Rino (o Casa Leveasso). Costruito alla fine del 1800 veniva utilizzato in estate, quando le famiglie di Campo (Arenzano) e di Lerca si recavano sui monti per la fienagione. Nel 1950 il riparo venne abbandonato poiché nessuno saliva più lassù per segare e raccogliere l’erba. All’inizio degli anni ’80, grazie all’interessamento di volontari e della Comunità Montana Argentea, furono iniziati i lavori di ripristino. Le dimensioni piuttosto grandi del riparo (due piani) permette a gruppi abbastanza numerosi di sostarvi anche di notte con sacchi a pelo. Al piano terra c’è una stufa per scaldarsi. Poco distante dalla casa una sorgente d’acqua fresca assicura ristoro (fonte:www.altaviacmargentea.net) - 10 novembre 2011
Fiumi di pietre sul versante occidentale dell'Argentea - 10 novembre 2011
La Casa Segage che si incontra percorrendo l'itinerario Arenzano-Monte Argentea (triangolo rosso pieno). In passato, all’inizio dell’estate, gli abitanti della località Campo (sopra Arenzano) salivano fin qui per la fienagione - 10 novembre 2011
Una cascata del Rio di Lerca fotografata dall'itinerario Arenzano-Monte Argentea (foto di Bruno Canever) - 10 novembre 2011
Il riparo di Cima del Pozzo sull'Alta Via: costruito nel 1995 assolve egregiamente alla sua funzione. Sempre aperto e dotato di una stufa a legna, costituisce un valido ricovero in caso di maltempo - 23 luglio 2012
Sull'Alta Via tra la Cima del Pozzo e Passo Pian di Lerca: l'erba alta, battuta dal forte vento di tramontana, si muove come le onde nel mare - 23 luglio 2012
Scorcio panoramico verso il mare dall'Alta Via - 23 luglio 2012
Paline segnaletiche a Passo Pian di Lerca - 23 luglio 2012
Sull'Alta Via poco sotto Cima Pian di Lerca: a destra il Monte Rama; al centro in basso il Bric Camulà - 23 luglio 2012
Sull'Alta Via poco sotto Cima Pian di Lerca: a sinistra il Monte Argentea - 23 luglio 2012
Panorama dall'Alta Via sul Golfo di Savona: in primo piano il Bric Camulà - 23 luglio 2012
Lavori di restauro al Rifugio Argentea a Cima Pian di Lerca. Il tetto è stato interamente rifatto. I pannelli fotovoltaici, danneggiati dalla caduta della precedente copertura, giacciono per il momento a terra. Anche il locale invernale è chiuso. Auspichiamo che, una volta terminati i lavori, non solo il locale invernale ma tutto il rifugio possa finalmente essere disponibile agli escursionisti - 23 luglio 2012
Primissimo piano su Arenzano dal Rifugio Argentea (Cima Pian di Lerca) - 23 luglio 2012
Sull'Alta Via tra Cima Pian di Lerca e la Rocca Vaccaria - 23 luglio 2012
Il Monte Argentea fotografato dall'Alta Via tra la Rocca Vaccaria e Cima Pian di Lerca - 27 agosto 2012
L'Argentea vista dall'omonimo rifugio di Cima Pian di Lerca - 27 agosto 2012
Chiazze di neve sulle praterie poco sotto la Cima Pian di Lerca - 30 dicembre 2013
Il Rifugio Argentea sulla Cima Pian di Lerca - 30 dicembre 2013
Sul sentiero che collega la Cima Pian di Lerca alla vetta del Monte Argentea - 30 dicembre 2013
La Madonnina sulla cima del Monte Argentea - 30 dicembre 2013
Salendo dal Passo Pian di Lerca verso il Rifugio Argentea - 16 marzo 2014
Il Monte Argentea (a sinistra) e il Monte Rama (a destra) visti dal Rifugio Argentea a Cima Pian di Lerca; in basso al centro il Bric Camulà - 16 marzo 2014
Segnavia della F.I.E. a Cima Pian di Lerca: tutta la rete dei sentieri nel Parco del Beigua è attualmente perfettamente segnata - 16 marzo 2014
Sulla strada sterrata della Tenuta Bucastrella, lungo l’itinerario che da Vara Inferiore sale al Monte Argentea - 25 maggio 2014
Salendo da Vara Inferiore all’Argentea: l’ottimo sentiero segnato con un quadrato giallo in prossimità del Passo Pian di Lerca - 25 maggio 2014
Palina segnaletica dell’Alta Via al Passo Pian di Lerca - 25 maggio 2014
Splendido panorama sulla costa e sul Monte Rama dal Passo Pian di Lerca - 25 maggio 2014
Il Rifugio Argentea posto sulla Cima Pian di Lerca - 25 maggio 2014
Il bel cocuzzolo dell’Argentea visto dalla Cima Pian di Lerca - 25 maggio 2014
I verdissimi prati della Rocca Negra fotografati dalla cima del Monte Argentea - 25 maggio 2014
Panorama verso Savona dall’Argentea; sul mare, dal basso verso l’alto, si distinguono l’Isola di Bergeggi, il Capo Noli, la Gallinara e il Capo Mele - 25 maggio 2014
La piccola Madonnina posta sulla vetta dell’Argentea - 25 maggio 2014
L’aspro versante orientale del Monte Rama fotografato dalla cima dell’Argentea - 25 maggio 2014
La Cima Pian di Lerca e il rifugio visti dal sentiero che porta alla vetta al Monte Argentea - 25 maggio 2014
Le verdissime praterie che dal Passo Pian di Lerca digradano dolcemente sul versante padano dello spartiacque - 25 maggio 2014
Le bandierine bianco-rosse dell’Alta Via dei Monti Liguri al Passo Pian di Lerca - 25 maggio 2014
Le case di Vara Superiore, in posizione soleggiata al di là del solco dell’Orba, viste dall’itinerario che da Vara Inferiore conduce al Monte Argentea - 25 maggio 2014
Il campanile della chiesa di San Giovanni Gualberto a Vara Inferiore, in alta Valle d’Orba: dalla piazzetta di fronte alla chiesa partono gli itinerari per il Monte Rama (segnavia: rombo giallo vuoto) e per il Monte Argentea (segnavia: quadrato giallo pieno) - 25 maggio 2014
Sull’Alta Via presso Casa Tassara, tra il Passo del Faiallo e il Passo Vaccaria - 2 giugno 2014
Il sentiero che da Casa Tassara raggiunge il crinale di spartiacque al Passo Vaccaria - 2 giugno 2014
Palina segnaletica al Passo Vaccaria, tra il Monte Reixa e la Rocca Vaccaria - 2 giugno 2014
Il panoramico crinale di spartiacque tra la Rocca Vaccaria e il Rifugio Argentea - 2 giungo 2014
Sull’Alta Via dei Monti Liguri tra la Rocca Vaccaria e la Cima Pian di Lerca (Rifugio Argentea) - 2 giugno 2014
L’interno nuovo e ben curato del Rifugio Argentea - 2 giugno 2014
Le bandierine bianco-rosse dell’Alta Via presso Casa Tassara, alle pendici nord-occidentali del Monte Reixa - 6 giugno 2014
Il Rifugio Argentea visto dalle pendici occidentali della Rocca Vaccaria: sullo sfondo l’aspra costiera del Rama con la Cima Fontanaccia (a destra) e il Monte Rama (a sinistra) - 6 giugno 2014
L’imbocco del sentiero che dal Rifugio Argentea (Cima Pian di Lerca) scende al Rifugio Padre Rino - 6 giugno 2014
Il Rifugio Padre Rino, o Casa Leveasso, situato alle pendici occidentali del Monte Argentea nel Vallone del Rio di Lerca - 6 giugno 2014
La mulattiera che, dalla frazione Campo di Arenzano, risale tutto il Vallone del Rio di Lerca fino al Passo Pian di Lerca (segnavia: triangolo rosso) - 6 giugno 2014
Salendo lungo la via diretta al Monte Argentea: in alto a sinistra la Rocca da Ciappa e, in fondo al centro, la cima dell’Argentea - 6 giugno 2014
Il selvaggio versante orientale del Rama fotografato dalla Collettassa (pendici sud del Monte Argentea) - 6 giugno 2014
Sulla via diretta al Monte Argentea nei pressi della Collettassa: in alto a sinistra la cima dell’Argentea - 6 giugno 2014
Il ripiano prativo della Collettassa, crocevia di itinerari, sul costone meridionale dell’Argentea. In basso a destra Arenzano - 6 giugno 2014
Il sentiero segnato con tre pallini rossi che dalla Collettassa conduce alla cima del Monte Argentea - 6 giugno 2014
Primo piano della Rocca da Ciappa con Savona sullo sfondo - 6 giugno 2014
La chiesa di Vara Inferiore con i due orologi sul campanile (solo quello in alto è funzionante): questa particolarità risale all’innalzamento della torre campanaria eseguito nel 1903 sopra quella preesistente datata 1828 - 6 giugno 2014
Il Monte Argentea dal terrazzo dell’omonimo rifugio - 15 luglio 2014
Sull'Alta Via tra il Rifugio Argentea (Cima Pian di Lerca) e la Rocca Vaccaria - 15 luglio 2014
Sul comodo e ben tenuto sentiero di crinale verso la Rocca Vaccaria - 15 luglio 2014
Marcia Mare e Monti: salendo dalla località Campo (Arenzano) all’Argentea lungo la via diretta (segnavia: stella bianca) - 13 settembre 2014
Marcia Mare e Monti: nel tratto più suggestivo della via diretta all’Argentea; in alto a sinistra la Rocca da Ciappa e, a destra, la cima dell’Argentea - 13 settembre 2014
Marcia Mare e Monti: la vetta dell’Argentea vista dalla Collettassa - 13 settembre 2014
Marcia Mare e Monti: sul sentiero che dal Rifugio Argentea (Cima Pian di Lerca) porta al Passo della Gava (segnavia: tre pallini rossi) - 13 settembre 2014
Marcia Mare e Monti: scendendo dal Rifugio Argentea verso il Passo della Gava - 13 settembre 2014
Marcia Mare e Monti: il bellissimo sentiero che taglia a mezzacosta il versante meridionale della Rocca Vaccaria e che collega la Cima Pian di Lerca (Rifugio Argentea) al Passo della Gava - 13 settembre 2014
Salendo verso la cima dell’Argentea (in alto a sinistra) lungo la via diretta (segnavia: stella bianca) - 13 novembre 2014
La vetta dell’Argentea (in alto al centro) vista dal sentiero della via diretta - 13 novembre 2014
Il versante sud dell’Argentea visto dalla Collettassa - 13 novembre 2014
La ripida discesa dal cocuzzolo dell’Argentea lungo il sentiero che porta all’omonimo rifugio - 13 novembre 2014
Panorama dal Rifugio Argentea verso est: in primo piano il Monte Tardia di Ponente e, proseguendo a destra lungo la dorsale, la Rocca dell’Erxu - 13 novembre 2014
Zoom sul lontano Monviso dalla Cima Pian di Lerca (Rifugio Argentea) (foto di Bruno Canever) - 13 novembre 2014
Vara Inferiore, circondata dalle rosse chiome dei faggi, vista dalla strada sterrata della Tenuta Bucastrella - 14 novembre 2014
Scendendo dal Passo della Crocetta (poco a est del Rifugio Argentea) verso il Passo della Gava – 14 novembre 2014
Sul sentiero tra il Passo della Crocetta e il Passo della Gava nei pressi dei guadi del Rio Garduin e del Rio Leone - 14 novembre 2014
Panorama dalla Cima del Pozzo verso est: una traccia di ciaspole corre in direzione del Passo del Faiallo - 10 febbraio 2015
La Rocca Vaccaria (a destra) e il Monte Reixa (più lontano a sinistra) visti dalla Cima del Pozzo - 10 febbraio 2015
Il Monte Argentea fotografato dalla sommità della Cima del Pozzo - 10 febbraio 2015
Sulla cima del Monte Argentea - 6 luglio 2015
Splendido paesaggio sull’Alta Via in prossimità del Rifugio Argentea - 6 luglio 2015
Sulla cima del Monte Argentea - 6 luglio 2015
L'edicola votiva sul Monte Argentea - 6 luglio 2015
Il frastagliato versante sud dell’Argentea fotografato nei pressi della Collettassa - 6 luglio 2015
I muri a secco di sostegno dell’antica mulattiera che dalla Collettassa scende al Rifugio Padre Rino (o Casa Leveasso): su questo tracciato transitavano i traffici di merci che univano l’entroterra al mare - 6 luglio 2015
La mulattiera che dalla Collettassa porta al Rifugio Padre Rino attraversa numerose pietraie (fiumi di pietre) ed è percorsa dall’itinerario contrassegnato con una A rossa in campo bianco - 6 luglio 2015
Il Rifugio Padre Rino (o Casa Leveasso): da questo lato (lato monte) si accede al locale che ospita le brande - 6 luglio 2015
L'interno del locale a piano terreno del Rifugio Padre Rino - 6 luglio 2015
Il Rifugio Argentea posto sul crinale di spartiacque a Cima Pian di Lerca - 6 luglio 2015
La strada sterrata della Tenuta Bucastrella nei pressi del Rifugio Argentea - 6 luglio 2015
Asini al pascolo sulle praterie dell'alta Bucastrella in prossimità del Passo del Faiallo - 6 luglio 2015
Dalle praterie dell'alta Bucastrella verso Casa Tassara e il Passo del Faiallo - 6 luglio 2015
Sull’Alta Via tra la Cima del Pozzo e il Passo Pian di Lerca - 20 agosto 2015
Palina dell’Alta Via al Passo Pian di Lerca dove passano gli itinerari per l’Argentea provenienti da Arenzano (triangolo rosso) e da Vara Inferiore (quadrato giallo) - 20 agosto 2015
Sul crinale tra il Rifugio Argentea e la Rocca Vaccaria: in fondo a sinistra il Monte Argentea - 20 agosto 2015
La grande roccia, ben visibile da Vara Inferiore e da Vara Superiore, che si erge sotto l’Alta Via, sul versante padano, non lontano dal Pian di Lerca - 23 ottobre 2015
I resti di quella che era una strada sterrata tracciata sul versante padano del crinale sotto il Pian di Lerca - 23 ottobre 2015
Panorama verso levante dal Rifugio Argentea - 23 ottobre 2015
Il ponte sull’Orba sotto Vara Inferiore su cui passa l’itinerario per il Monte Argentea (segnavia: quadrato giallo) - 22 novembre 2015
Salendo da Vara Inferiore al Rifugio Argentea: un palmo di neve fresca ricopre la conca del Rio Custi - 22 novembre 2015
Il Passo Pian di Lerca dopo una spolverata di neve - 22 novembre 2015
Panorama sul golfo di Genova dal Rifugio Argentea: in basso il Passo della Gavetta e, sullo sfondo, le Alpi Apuane - 22 novembre 2015
Il Monte Argentea visto da Cima Pian di Lerca e, in basso, la Riviera di Ponente fino al Capo Mele - 22 novembre 2015
Poco sotto il Passo Pian di Lerca sul versante dell’Orba: di fronte, il paese di Vara Superiore imbiancato di neve - 22 novembre 2015
Escursionisti al Passo Pian di Lerca - 15 maggio 2016
Sul crinale tra il Rifugio Argentea e il Passo Crocetta (o Cruxetta) verso la Rocca Vaccaria - 15 maggio 2016
Gruppi di escursionisti in marcia verso il Rifugio Argentea - 15 maggio 2016
Il piccolo Riparo Fasciun sotto la Cima Pian di Lerca: qui passa il sentiero che collega il Passo della Gava al Rifugio Argentea (segnavia: tre pallini rossi) - 17 maggio 2016
Vicino al Riparo Fasciun si trova una sorgente la cui acqua viene pompata fino al Rifugio Argentea compiendo un dislivello di oltre cento metri in seicento metri di tubatura - 17 maggio 2016
Lo splendido contesto ambientale in cui si trova il Rifugio Argentea - 17 maggio 2016
Il bellissimo tratto di crinale tra la Rocca Vaccaria e il Rifugio Argentea - 28 luglio 2016
Procedendo sull’Alta Via in direzione ponente verso il Rifugio Argentea - 28 luglio 2016
Il Monte Argentea (a sinistra) e la Cima Pian di Lerca (a destra) sulla cui sommità sorge il Rifugio Argentea - 28 luglio 2016
La cima dell’Argentea vista dallo spiazzo antistante l’omonimo rifugio - 25 settembre 2016
La Madonnina sulla vetta dell’Argentea e, al di là del Vallone del Rio Lerca, il Monte Rama - 25 settembre 2016
Sul bel sentiero segnato con tre pallini rossi e con tutta l’erba tagliata che dal Rifugio Argentea scende alla Collettassa; in basso a sinistra la Rocca Negra e, a destra, la Rocca da Ciappa - 25 settembre 2016
Scendendo dal Monte Argentea verso la Collettassa (segnavia: tre pallini rossi); in basso la Rocca da Ciappa e, sullo sfondo, il Golfo di Vado - 25 settembre 2016
La cima dell’Argentea vista da sud dalla Collettassa - 25 settembre 2016
Uno dei tanti muretti a secco che sostengono l’antica mulattiera tra la Collettassa (pendici sud dell’Argentea) e il Rifugio Padre Rino (segnavia: A rossa in campo bianco) - 25 settembre 2016
La mulattiera che dalla frazione Campo (Arenzano) risale il fianco sinistro orografico del Vallone del Rio Lerca (segnavia: triangolo rosso) - 9 aprile 2017
L’inizio della Via Diretta al Monte Argentea (segnavia: stella bianca) poco sopra la frazione Campo di Arenzano - 9 aprile 2017
Salendo lungo il sentiero della “stella bianca”: a sinistra la Rocca da Ciappa e, in fondo al centro, il Monte Argentea - 9 aprile 2017
Sul sentiero della “stella bianca”: il cono sommitale dell’Argentea visto dalla Collettassa - 9 aprile 2017
Sull’ultima ripidissima rampa che dalla Collettassa porta in vetta all’Argentea (segnavia: stella bianca) - 9 aprile 2017
Il Vallone del Rio Lerca e il Monte Rama visti dalla cima dell’Argentea - 9 aprile 2017
L’antica mulattiera segnata con un “A” rossa tra il Padre Rino e la Collettassa, a mezzacosta sopra le colate di sfasciumi sul versante ovest dell’Argentea - 24 ottobre 2017
L’antica mulattiera segnata con un “A” rossa si appresta a scavalcare il crestone sud dell’Argentea alla Collettassa - 24 ottobre 2017
La Madonnina e l’edicola votiva sulla cima dell’Argentea e, in fondo a destra, la Rocca Vaccaria - 24 ottobre 2017
Arrivo a Cima Pian di Lerca dove si trova il Rifugio Argentea - 6 aprile 2018
Il Monte Rama visto dal crinale tra il Passo Pian di Lerca e il Rifugio Argentea - 6 aprile 2018
Residue chiazze di neve sull’Alta Via presso il Passo Pian di Lerca - 6 aprile 2018
Home  /  I monti  /  Fiori di montagna  /  Panorami  /  I parchi'lemiegite'  /  Cartine  / GPSDiario escursioni  /  Webcam  /  Link  /  Contatti